Dialoghi e percorsi per promuovere una crescita equa e sostenibile

Cartiera Pirinoli: da dipendenti a proprietari

Cartiera Pirinoli: da dipendenti a proprietari

La storia di un'azienda salvata dal coraggio dei dipendenti

Era il 2012 quando la Cartiera Pirinoli – Pkarton a Roccavione, in provincia di Cuneo, è fallita. I dipendenti, utilizzando le indennità di mobilità, se la sono ricomprata. In linguaggio tecnico si dice “Workers buy out”, ma in pratica significa avere il coraggio, lo spirito d’iniziativa e la credibilità per riprendere in mano le redini di una azienda storica con il preciso intento di farla rifiorire. Cinque, tra ex dirigenti e sindacalisti, hanno messo insieme ex dipendenti e hanno deciso di portare avanti la storia ultracentenaria dell’azienda tornando alle origini: la forma cooperativa. Nel 2015, vinta l’asta, ci si mettono anche Regione, Provincia e Comune a sostenere questi neo-imprenditori, che con il supporto di Legacoop hanno preso in mano le redini dell’attività per farla diventare un’azienda di famiglia. Una grande famiglia! Settanta soci, tutti presi tra i 155 dipendenti dell’azienda fallita sotto la precedente società, ma che, tutti credono, ha i margini per rinascere. Hanno sborsato 1,8 milioni e accettato una riduzione del 20% dello stipendio. Il 2015 l’azienda l’ha chiuso con 6 milioni di euro di fatturato. Un passo sudato, ma che promette bene!

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.Aggiorna ora

×