Evento 26 marzo
Evento online – Venerdì 26 marzo ore 9 – 13

In attesa della quarta edizione del festival Social Cohesion Days, prevista nel 2022, la Fondazione Easy Care presenta un incontro virtuale dal titolo “Il terzo settore e la gestione dei beni confiscati alle mafie: opportunità, regole, tempi e risorse”.

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming dal Laboratorio Aperto dei Chiostri di San Pietro sulla pagina Facebook dei @socialcohesiondays e sul canale Youtube socialcohesiondays.

I lavori, condotti dal regista e attore Gabriele Tesauri, saranno aperti alle ore 9.00 dai saluti del presidente della Fondazione Easy Care, Raul Cavalli, a cui seguiranno le premiazioni del concorso nazionale “Quale coesione sociale”, iniziativa a cui hanno partecipato circa 400 studenti di 16 scuole italiane, chiamati a presentare progetti ed elaborati video e fotografici su temi della coesione sociale e cultura della solidarietà.

Alle ore 10, la proiezione del cortometraggio, diretto da Federico Caponera, dal titolo “Questo è lavoro” introdurrà quindi la seconda parte dell’iniziativa a cui partecipano Pierpaolo Farina, sociologo e direttore di WikiMafia, Libera Enciclopedia sulle Mafie, Stefania Di Buccio, avvocato e coordinatore della didattica del master di II livello in “Gestione e riutilizzo di beni sequestrati e confiscati. Pio La Torre” dell’Università degli studi di Bologna, Fabrizio Ramacci, vice presidente di Legacoop Emilia Ovest e presidente della Cooperativa L’Orto Botanico, Antonella Liotti, Referente dell’Associazione Libera di Piacenza, Ciro Maisto, consigliere del Consorzio Parsifal e presidente della Cooperativa Osiride, Lucia Lauro della Cooperativa Rigenerazioni di Palermo, Marta Battioni, Presidenza Nazionale Legacoopsociali con delega ai beni confiscati.

Gli interventi saranno alternati da letture tematiche curate dalla compagnia stabile di professionisti del teatro civile e della formazione NoveTeatro.

Le conclusioni, affidate a Pierpaolo Farina, chiuderanno i lavori della giornata.

Per maggiori informazioni scarica il programma cliccando qui

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *